La visita al pubblico delle Grotte di Castellana si snoda lungo un percorso agevolmente percorribile e con la presenza esperta di guide multilingue. Una straordinaria escursione nelle Grotte a 70 metri circa di profondità in uno scenario stupefacente di stalattiti, stalagmiti, fossili, cavità, caverne dai nomi fantastici. Per visitare le Grotte di Castellana, sono previsti due itinerari: Itinerario completo, della lunghezza di 3 chilometri e della durata di 120 minuti circa Itinerario parziale, della lunghezza di 1 chilometro e della durata di 50 minuti circa Le Grotte di Castellana sono aperte tutto l’anno. Per gli orari di visita, che variano da stagione a stagione, si consiglia di consultare il calendario. La temperatura nel sottosuolo varia tra i 14° e i 18°. Per l’escursione si consiglia quindi di indossare capi di abbigliamento i e adatti alla temperatura del sottosuolo e scarpe da ginnastica o con suola piatta di gomma.

La visita completa alle Grotte di Castellana prende avvio dalla Grave, la prima e più vasta caverna del sistema sotterraneo, unico ambiente naturalmente collegato con l’esterno: 100 metri di lunghezza, per 50 di larghezza, per 60 di profondità. Si caratterizza per la presenza, al suolo, di numerose stalagmiti tra cui primeggia un gruppo maestoso al centro (denominato “I ciclopi”). La visita alle Grotte prosegue attraverso corridoi, e altri ambienti, molto vari per forma e dimensioni. Stalattiti, stalagmiti, cortine, colonne, preziosi cristalli si profilano lungo tutta la tratta. I nomi dei diversi ambienti attraversati, per le caratteristiche forme prese dalla roccia, sono frutto della fantasia dei primi esploratori. Ritroviamo il mito della Lupa romana, svariati Monumenti, la Civetta, la Madonnina devotamente inginocchiata, il Serpente, l’Altare, il Precipizio, il Corridoio del deserto, la Colonna rovesciata (Torre di Pisa), il Corridoio Rosso, la Cupola. La magnificenza non trova fine e ogni tratto affascina la mente e rapisce lo sguardo fino al muto stupore dell’ultima stella: la più bella caverna del sistema sotterraneo, la Grotta Bianca, definita per la ricchezza e il biancore dell’alabastro, la “più splendente del mondo”.

La visita parziale alle Grotte parte dalla Grave, la prima e più ampia caverna, l’unica che lascia al visitatore la possibilità di alzare gli occhi alla ricerca di un angolo di cielo di Puglia. Il percorso prosegue nelle Grotte attraverso camminamenti dal fascino senza tempo. Formazioni carsiche dalle più bizzarre forme danno vita a veri e propri miti: la Lupa romana, il Cammello, la Calza, la Civetta, frutto della fantasia degli esploratori che le hanno scovate. Colonne prendono vita, nei millenni, attraverso la congiunzione di stalattiti e stalagmiti, canyon si sfiorano a 70 mt di altezza di pareti che raccontano gli strati delle ere geologiche. Concrezioni vivaci quali le vele o le stalattiti eccentriche che lasciano un mistero sulla loro formazione cristallina e contraria alle leggi della gravità. Nelle profondità delle Grotte di Castellana il tempo si annulla, senza altre coordinate che quelle lasciate dalle tracce dei fossili che ne svelano la datazione.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Inserisci il Numero di Persone del Gruppo (richiesto)

Inserisci il Numero di Telefono (richiesto)

Data della Visita guidata

Oggetto

Il tuo messaggio

Recensioni Tour

Non ci sono ancora recensioni.

Lascia una recensione

Valutazione